Delibazione sentenze ecclesiastiche

La delibazione delle sentenze ecclesiastiche di nullità di matrimonio è una procedura che ne consente l’efficacia civile nello Stato Italiano.

Il legislatore italiano, a seguito dei patti di Villa Madama, ha previsto il principio di obbligatorietà della domanda di parte, ovvero tale procedimento può instaurarsi solo a seguito di impulso delle parti e innanzi alla Corte di Appello territorialmente competente.

Le forme procedurali adottabili possono essere due: il ricorso, che prevede una domanda congiunta delle parti, (rito camerale); la citazione in contenzioso tra le parti, (rito ordinario).

L’autorità giurisdizionale deve verificare l’esistenza di determinati presupposti indicati dal legislatore nella L. n.121/1985.

Di seguito è riportato l'articolo pubblicato sulla rivista Avvocati di famiglia. Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia n. 4 Luglio-Agosto2010.

Visualizza l'articolo: